Cosa offre Giocagiò?


Benvenuto in Giocagiò!

Il luogo ideale in cui rivivere la gioia di essere bambini insieme ai piccoli della famiglia e dimenticare per un attimo le preoccupazioni della vita quotidiana, riscoprendo lo stupore e la meraviglia per le piccole cose. Visitare un negozio di giocattoli come Giocagiò ad Andria è per tutti un'esperienza incredibilmente dolce e un po' nostalgica, da condividere pienamente con i propri figli: si potranno così creare momenti bellissimi di grande complicità.

Il mondo di Giocagiò aiuta a vivere questi magici momenti di ritorno all'infanzia, costituendo ormai da trent'anni un solido punto di riferimento per tutta la città di Andria nel settore dei giocattoli per bimbo e bimba. Si tratta di un'attività a conduzione familiare, nata dall’intuizione dei genitori delle attuali titolari, le sorelle Rosalia e Angela Maria Buongiorno, che oggi portano avanti con passione e dedizione la "missione" di Giocagiò. L’obiettivo principale è quello di offrire ai bambini giocattoli belli, divertenti e sicuri in grado di aiutarli a crescere e a progredire nel complicato quanto entusiasmante percorso di scoperta del mondo. 

Il punto vendita di Giocagiò ad Andria, affiliato Giocheria,è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21. L’attività rimane chiusa la domenica, ma in prossimità delle feste natalizie il negozio effettua delle aperture straordinarie per permettere a tutti i clienti di scegliere in totale serenità i regali di Natale. Un giocattolo scelto con amore e con la giusta tranquillità non potrà che fare centro nel cuore del piccolo destinatario.

Il sito di Giocagiò, invece, è sempre a disposizione di tutti coloro che non possono recarsi fisicamente in negozio o per gli acquisti dell'ultimo minuto: grazie alla nostra sezione dedicata allo shop online, è infatti possibile ordinare il proprio giocattolo preferito con un semplice clic per ricevere l’ordine direttamente a casa. 

Giocagiò si trova in Via Pasubio, 3 ad Andria, nelle immediate vicinanze dell’ospedale civile Lorenzo Bonomo.